Allevamento Bulldogs a Milano, bulldog milano e provincia, bulldog inglese e francese, disponibilità di cuccioli di razza a Milano, cani con pedigree Milano


Vai ai contenuti

I nostri Cuccioli - Allevamento Bulldogs a Milano, bulldog milano e provincia, bulldog inglese e francese, disponibilità di cuccioli di razza a Milano, cani con pedigree Milano

I CUCCIOLI

I cuccioli da 0 a 2 settimane, hanno bisogno di cibo, riposo, protezione e caldo, sono completamente dipendenti dalla madre.

Da 2 a 3 settimane i sensi dei cuccioli incominciano a funzionare, udito, vista, gusto, cosa molto importante è il continuo prendere in mano i cuccioli e dedicargli qualche minuto più volte al giorno.

Da 21 a 28 giorni i sensi dei cuccioli si sono sviluppati completamente, in questo periodo il cuccioli hanno ancora più bisogno della madre, se vengono portati via troppo presto non saranno mai capaci di arrivare alla maturità mentale ed emotiva necessarie a socializzare adeguatamente, una volta che essi assumono un comportamento negativo in questo periodo critico, non basterà più tardi alcun tipo di ricondizionamento e addestramento per migliorare o compensare le caratteristiche negative, infatti i cuccioli cresciuti in ambienti malsani tipo canili a livello industriale, fabbriche di cuccioli, hanno scarsi stimoli e di conseguenza quando poi per la prima volta vengono messi in un ambiente molto stimolante come una famiglia con bambini o a vivere in una città è molto probabile che a 12 o 16 settimane mostrino segnali come ansia e paura.

Da 5 a 7 settimane i cuccioli sono emotivamente preparati per incominciare ad imparare e tutto ciò che impara farà parte della sua personalità di cane adulto, per questo che la presenza della mamma fino ad almeno 8 settimane è molto importante, lei ha molto da insegnare ai suoi cuccioli. Un cucciolo allontanato dalla cucciolata in questo periodo potrebbe diventare molto rumoroso o aggressivo.

La 9 settimana è il periodo migliore per togliere il cucciolo dalla mamma e portarlo nella sua nuova casa, i cuccioli devono essere portati a passeggio con intervalli regolari e devono fare i bisogni in posti predisposti, durante la passeggiata si tratterranno fino a che non trovano il loro posto preferito per sporcare, dobbiamo però ricordarci di non chiedere mai al nostro cucciolo di anticipare i tempi di apprendimento.

L’ ACQUISTO DI UN CUCCIOLO

Se scegliete di acquistare un cucciolo, assicuratevi che il Bulldog Inglese sia la razza giusta per voi, prima di acquistare un Bulldog, informatevi bene sulle particolari attenzioni che dovrete dedicare a lui e alla pulizia delle sue rughe , occhi e muso schiacciato, non scegliete un cucciolo di Bulldog solo per il suo charme ma, sceglietelo perchè lo desiderate veramente e che per lui sarete disposti a tutto come lui lo sarà per voi !!!
Il Bulldog Inglese verso i 36 mesi (3 anni) ha un piccolo cenno di maturazione ma in realtà non matura mai completamente, rimangono degli eterni cuccioli. I cuccioli richiedono molta attenzione,se lasciati troppo da soli a volte prendono il vizio di mordicchiare, se gli si l’ascia mantenere questa abitudine da cucciolo la manterrà per tutta la sua vita. Il Bulldog in giardino deve essere sempre supervisionato, sia da piccolo che da adulto, non solo perché può essere pericoloso per lui, ma anche perché i Bulldogs sono spesso l’oggetto di furti. Un ulteriore problema, quando si acquista un cucciolo, consiste nel trovare un giusto veterinario che conosca bene il Bulldog, perché questa razza è poco conosciuta dalla maggioranza dei veterinari, un trattamento o l’azione adatta per tutte le altre razze può rivelarsi un disastro de applicata a un Bulldog e non tutti i veterinari sono a conoscenza di questo fatto, soprattutto se si dovrebbe fare un intervento chirurgico con un veterinario che non ha esperienza nel praticare anestesie su questa razza, l’anestesia potrebbe essergli letale. Chi acquista un cucciolo deve anche essere a conoscenza che i Bulldog sono molto intolleranti al caldo e all’eccessivo esercizio fisico da evitare sia con temperature calde che fredde, il Bulldog non è adatto per una persona a cui piace fare lunghe passeggiate con il cane al mare o in campagna, nonostante tutto non ci si deve spaventare troppo dalla reputazione dei difetti e dai problemi si salute di questa razza, tutte le razze sono soggette a difetti genetici, fidarsi di un allevatore di buona reputazione minimizza i rischi quindi trovare un allevatore medio-piccolo ma affidabile e con fermi principi etici nel campo della riproduzione, l’ideale è trovare un allevatore dedicato alla razza stessa. All'acquisto di un cucciolo è importante conoscere i genitori e un buon allevatore dato che desidera dei buoni padroni per i suoi cuccioli non impedirà questo tipo di approccio.


Torna ai contenuti | Torna al menu